Strategia Turtle Soup

Oggi vogliamo parlare di una strategia semplicissima da applicare su qualsiasi mercato, il cui nome è tutto un programma: Turtle Soup. Letteralmente vuol dire “zuppa di tartarughe”, ma in realtà chi ha ideato questa tecnica non aveva alcuna intenzione di prendersela con questi simpatici animali. La strategia è apparsa per la prima volta nel libro Street Smarts di Laurence Connors e Linda Bradford Rashke. La prima edizione di questo straordinario testo risale addirittura al 1995. I due super trader americani hanno messo a punto una strategia di swing trading che consente di sfruttare i falsi breakout del prezzo, per la precisione il fallimento del test di nuovi minimi o massimi di mercato.

Nel libro Street Smarts viene spiegato che negli anni ’80 del secolo scorso esisteva un gruppo di trader noti come Turtle, che utilizzava un sistema basato sul breakout di massimi e minimi a 20 giorni. Larry Connors e Linda Brashke hanno capovolto questa strategia, con l’obiettivo di beneficiare dei continui falsi breakout dei prezzi. I due lungimiranti trader americani si sono accorti che i veri breakout si potevano contare sulle dita di una mano, mentre erano più frequenti i test falliti dei massimi e minimi a 20 giorni. A questo punto è stata implementata una strategia, davvero semplice nella struttura e nell’applicazione concreta sul mercato.

La strategia ha preso il nome di Turtle Soup e funziona molto bene, tranne quando il mercato è fortemente direzionale. Quindi, quando si decide di utilizzare questo metodo di swing trading, bisognerà farlo solo se il mercato è in trading range oppure caratterizzato da trend non particolarmente direzionali. Come funziona il setup operativo? Innanzitutto bisogna subito sottolineare che la strategia può essere eseguita su qualsiasi time frame. Per comprendere bene la tecnica aiutiamoci con un esempio grafico. In basso possiamo visualizzare il grafico a 60 minuti dell’oro spot, un mercato solitamente molto vivace e parecchio correlato all’andamento del dollaro americano (la correlazione tra oro e dollaro è inversa per buona parte del tempo).

Possiamo notare una progressiva discesa dei prezzi, senza però assistere a un significativo sell-off tale da far parlare di trend fortemente direzionale al ribasso. A un certo punto il mercato tocca un nuovo minimo a 20 periodi (punto numero 1 sul grafico), tra l’altro mostrando una classica candela di esaurimento del trend. Dopo un breve movimento laterale i prezzi provano ad affondare e temporaneamente sembrano riuscirci, in quanto viene toccato un nuovo minimo a 20 periodi (punto numero 2). Mentre il prezzo si dirige verso il basso, il trader può scommettere sul rialzo se dovesse avvenire un ritorno al di sopra del precedente minimo a 20 periodi (quello al punto numero 1). I prezzi effettivamente tornano sopra il precedente minimo, per cui è probabile che sia in corso un falso breakout.

Il trader può quindi aprire una posizione long per trarre un buon profitto da questa condizione che si è verificata.. Come si evince dal grafico dell’oro, i prezzi si muoveranno violentemente verso l’alto, come avevamo precedentemente previsto.  Quindi, ricapitolando, la strategia Turtle Soup rialzista funziona così (per quella ribassista vale l’opposto):
1- formazione di un nuovo minimo a 20 periodi (più è basso, meglio è);
2- il precedente minimo a 20 periodi deve essere avvenuto almeno quattro candele prima;
3- aprire una posizione long se la quotazione torna al di sopra del precedente minimo a 20 periodi.

BROKER UTILIZZATO PER L’APPLICAZIONE DELLA STRATEGIA TURTLE SOUP

Il broker che noi vi consigliamo di utilizzare per l’applicazione della strategia Turtle Soup è 24Option, uno dei nostri preferiti da sempre. Leggi qui la sua recensione dettagliata.

Come abbiamo avuto modo di dirvi anche altre volte, la piattaforma di trading di 24Option è una delle preferite dai trader europei. Merito, ovviamente, della sua sicurezza e della versatilità: elementi che hanno reso la piattaforma di trading del broker una delle più avanzate a livello internazionale per quanto concerne il trading in ambito forex. Semplice da utilizzare, protetta e personalizzabile, può offrire un’ottima esperienza di trading per tutti gli investitori, dai neofiti a quelli più esperti.

L’utilizzo della piattaforma è d’altronde davvero intuitivo. Una volta che il trader si sarà registrato e avrà effettuato il log in al proprio conto, potrà immediatamente iniziare a operare, trasformando in realtà le proprie strategie.

La strategia Turtle Soup può essere testata, prima di utilizzare dei soldi reali, con un conto demo. Il broker 24Option ti dà la possibilità di aprirne uno gratuitamente e della durata illimitata. Vi ricordiamo che il conto demo ha le stesse caratteristiche del conto reale e quindi può essere davvero un ottima opportunità per prendere confidenza con la piattaforma ed i suoi strumenti.

Clicca qui se vuoi testare la strategia Turtle Soup con 24Option