Supporti e Resistenze: cosa sono e come tracciarli

supporti e le resistenze costituiscono la base dell’analisi tecnica, tale disciplina si basa sull’osservazione dei grafici di prezzo, ammettendo che il prezzo attuale contiene tutto ciò che i dati macro economici possono indicare. Sostanzialmente, secondo gli analisti che utilizzano tale metodo di analisi, basta osservare unicamente i grafici di prezzo per comprendere quali siano i più probabili movimenti e, ovviamente, per lucrare su tali movimenti.

Tornando ai supporti ed alle resistenze, queste aree sono una sorta di muri psicologici generati dagli stessi trader che ne alimentano la forza. Per comprendere bene il funzionamento dei supporti e delle resistenze basta immaginare una pallina che rimbalza su un muro, ad ogni rimbalzo la pallina ritorna nella direzione precedente. I supporti e le resistenze hanno la stessa funzione di un muro: impediscono al prezzo di raggiungere livelli più alti, questo è il caso delle resistenze, o livelli più bassi, questo è il caso dei supporti. Nell’articolo odierno andremo a spiegarvi cosa sono i supporti e le resistenze e vedremo anche come si presentano graficamente. Buona lettura!

Definizione di supporto e resistenza

Il mercato è il risultato dell’incontro tra domanda ed offerta, quindi di tanti partecipanti. Ognuno di essi contribuisce alla determinazione del prezzo e delle diverse fasi di mercato, con oscillazioni più o meno marcate. Nonostante ciò, è possibile sintetizzare l’andamento del mercato a due situazioni principali:

1. Trends

Un trend è una fase di tendenza ben definita, il mercato muove verso una direzione individuabile. Si individuano trends rialzisti e trends ribassisti.

Graficamente, un trend si rappresenta disegnando una retta con inclinazione positiva (nell’ipotesi di trend rialzista) o negativa (nell’ipotesi di trend ribassista) che accompagna una serie di minimi crescenti o massimi decrescenti.

2. Fasi laterali

Il mercato non si sposta in alcuna ben precisa direzione, ma si muove continuamente verso l’alto o verso il basso, dando vita ad una serie di massimi e minimi relativi racchiusi tra due linee orizzontali. In questo caso si parla più specificatamente di trend laterale, o fase laterale

Definito un trend, si passa a definire il concetto di supporto e di resistenza.

1. Supporto

Il supporto indica un livello di prezzo in prossimità del quale si arresta la discesa dei prezzi, ciò si verifica quando per quel determinato livello di prezzo, si ha una maggiore forza dei compratori rispetto ai venditori.

2. Resistenza

La resistenza, viceversa, indica un determinato livello di prezzo in prossimità del quale sono i venditori a mostrare una maggiore forza rispetto ai compratori.

Approfondimento: Cos’è l’analisi fondamentale?

Segnali

I supporti e le resistenze offrono dei segnali di acquisto o di vendita. Ad esempio, i supporti suggeriscono un segnale di acquisto, questo perché come accennato sopra, indica la predominanza dei compratori rispetto ai venditori. Tuttavia, la rottura di un livello di supporto si traduce in un segnale di vendita. In questo caso infatti, i compratori mostrano perdita di forza.

I livelli di resistenza offrono segnali opposti, quindi di vendita se il livello di prezzo non viene violato, e di acquisto nel caso di rottura.

Si tiene a precisare che in analisi tecnica, qualsiasi strumento, quindi anche i supporti e le resistenze, non hanno valore assoluto, essi servono come strumento di previsione e non di relativa certezza. Oltretutto, non è sempre facile saperli individuare, per fare questo si necessità di un minimo di esperienza, anche se in realtà esiste comunque la possibilità di migliorarne l’individuazione, basta sapere che:

– Al livello di prezzo di un supporto o una resistenza, i volumi scambiati sono molto alti

– Maggiore è il numero di volte in cui il livello di prezzo non viene rotto, maggiore è la possibilità che si tratti effettivamente di un supporto o di una resistenza

– Solitamente si tratta di cifre tonde, esempio 3.000, 3.500

Principio di intercambiabilità

Concludiamo la trattazione con il principio di intercambiabilità il quale ci dice che: ogni volta in cui un livello di supporto viene rotto, questo si trasforma in resistenza. Al contrario, ogni volta in cui un livello di resistenza viene rotto, questo si trasforma in supporto.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*