Trading Criptovalute

Al giorno d’oggi le opportunità disponibili per investire sono numerose e varie, esse variano a seconda della propensione al rischio e al commisurato margine di ritorno che desideriamo ottenere dal nostro investimento.

Oltre ai classici metodi di investimento come il crowfounding immobiliare, il peer to peer landing e il mercato azionario oggi non possiamo non menzionare il trading di criptovalute.

Questo tipo di investimento ha difatti negli ultimi anni permesso a investitori accorti di ottenere margini di guadagno impressionanti, ad altri invece poco esperti ha comportato una grossa perdita di capitale, pertanto è fondamentale comprendere bene sin da subito cosa siano e come funzionino le criptovalute.

Le criptovalute: cosa sono

Le criptovalute sono delle monete digitali che vengono create attraverso codici e algoritmi, esse operano al di fuori di qualsiasi sistema bancario e governativo. La rivoluzione di queste monete digitali è avvenuta a partire dal 2009 in concomitanza con il lancio del bitcoin.

Visto il grande successo e valore che questa cripto ha acquisito nel tempo ne sono sorte molte altre arrivando a contarne oggi più di 1000 tipologie differnti.

Con la crescente disponibilità di criptovalute nel mercato sono nate piattaforme che ne permettono l’acquisto e la vendita come nel tradizionale mercato azionario, con esse insomma si è iniziato a fare trading intuendo il grandi potenziale che questo mercato possiede.

Che cosa è il trading di criptovalute?

Partiamo dal presupposto che la criptovaluta possiede già nella sua natura di moneta digitale numerosi vantaggi che le altre monete non possiedono: tanto per cominciare la cripto non è soggetta a inflazione, inoltre la sua grande volatilità, ovvero il rapido aumento e diminuzione del suo valore, la rendono per gli investitori con una certa esperienza un asset molto interessante.

Attraverso il trading di criptovalute si ha la possibilità di guadagnare sia sull’aumento del valore della moneta sia sulla sua diminuzione, nel primo caso useremo il tradizionale metodo di acquisto ad un presso basso per rivendere ad un prezzo maggiore, nel secondo caso attraverso la vendita allo scoperto guadagneremo speculativamente sulla perdita del suo valore.

Una volta compreso in che cosa consiste il trading di criptovalute è importante scoprire quali siano le piattaforme migliori su cui operare tenendo conto che la lista di piattaforme fallimentari o peggio truffaldine è molto numerosa. Per questo motivo è sempre meglio scegliere di operare con broker legali e regolamentati.

Quali sono le migliori piattaforme per fare trading di criptovalute?

Come detto nel paragrafo soprastante trovare una piattaforma professionale, sicura e che permetta una certa elasticità di operazione non è semplice, gli exchange che si occupano unicamente di cripto ad esempio permettono nella maggior parte dei casi unicamente di acquistare senza possibilità di vendita allo scoperto.

Un altro problema è che molti di questi exchange non è nato con le migliori intenzioni mentre altri a causa di una struttura debole sono falliti dopo poco tempo.

Ecco quindi che le piattaforme più consigliate sono quelle che operano nel mercato azionario tradizionale già da numerosi anni garantendo così stabilità e sicurezza nelle operazioni.

Quelle che andremo a descrivere sono piattaforme leader di settore: eToro, Capital, Iqoption.

Etoro, imparare copiando dai migliori

Tra le piattaforme più famose degli ultimi anni non possiamo non menzionare eToro, questo broker oltre ad essere sicuro e certificato permette di operare in modo semplice ed intuitivo partendo da somme di denaro esigue.

La caratteristica più interessante di questo broker online è la possibilità di seguire, imparare e copiare i migliori trader in circolazione, pertanto se si è nuovi nel mondo del trading di criptovalute questa possibilità vi aprirà a grandi opportunità di guadagno oltre che di formazione.

CLICCA QUI PER INIZIARE A FARE TRADING CON LE CRIPTOVALUTE CON ETORO

Iq Option, la piattaforma perfetta per i principianti

Questa piattaforma di trading è quella perfetta per chi si stesse approcciando per la prima volta al mondo del trading di criptovalute.

Con un’interfaccia semplice ed intuitiva e la possibilità di iniziare ad investire a partire da soli 10 € IqOption permetterà all’investitore di farsi le ossa imparando velocemente i meccanismi di questa grande opportunità d’investimento.

La parte dedicata alla formazione è molto ampia, sono presenti all’interno del broker difatti numerosissimi corsi e video-corsi.

CLICCA QUI PER INIZIARE A FARE TRADING CON LE CRIPTOVALUTE CON IQOPTION

Capital

Il broker online con sede a Londra oltre ad essere sicuro e certificato possiede alcune caratteristiche interessanti per chi volesse fare trading di criptovalute.

Per cominciare il broker consente di investire a partire da soli 20€ ma se non dovessimo sentirci pronti vi è anche la possibilità di utilizzare un conto demo con 1000€ virtuali che ci aiuteranno ad esercitarci nel mondo degli investimenti.

Capital permette di operare su ben 70 criptovalute differenti a partire da quelle più gettonate fino ad arrivare ad alcune più di nicchia.

Segnaliamo inoltre la possibilità di operare tramite CFD (contratti per differenza) che permetteranno all’investitore di guadagnare dalle cripto senza necessariamente acquistarle.

Abbiamo analizzato i 3 broker migliori per fare trading di criptovalute, ora non ci resta che dare qualche buon consiglio agli investitori.

CLICCA QUI PER INIZIARE A FARE TRADING CON LE CRIPTOVALUTE CON CAPITAL

Consigli per chi inizia a fare trading di criptovalute

Il primo consiglio già accennato nei paragrafi sopra è scegliere un broker sicuro e certificato, sembrerà ovvio ma sbagliare broker sulla scia di promesse di guadagni esorbitanti può farvi davvero male.

Un altro accorgimento è essere onesti con sé stessi valutando il reale grado di esperienza che si possiede negli investimenti, lanciarsi in questo mondo alla cieca senza le dovute competenze può portare soltanto ad una disfatta.

Utilizzare gli strumenti giusti come lo stop loss, ovvero un limite di perdita oltre cui il broker interviene chiudendo la posizione, vi permetterà di mantenere sotto controllo gli investimenti tenendo conto che il mercato delle criptovalute è famoso per volatilità e picchi improvvisi.

Per valutare il futuro andamento di una valuta si potranno utilizzare gli strumenti più tradizionali del trading azionario come l’analisi tecnica o l’analisi fondamentale sempre tenendo conto però che il mercato delle cripto subisce variazioni molto più rapide.

Uno strumento che si presta benissimo a chi ha appena cominciato è la possibilità di investire in modo automatico, questo tipo di investimento avviene per mezzo di intelligenza artificiale e algoritmi che fanno il lavoro al posto vostro oppure, come nel caso di eToro, il broker non fa altro che imitare gli investimenti di altri trader più esperti.

Un altro consiglio riguarda la mentalità che l’investitore deve assumere davanti a questo tipo di investimento: se ci dovessimo basare unicamente sul sentito dire le criptovalute appaiono come una valuta in perenne crescita esente da rischi ma non è così; questa moneta digitale non cresce sempre ma anzi è proprio quando sta raggiungendo un valore importante che il tonfo verso il basso si nasconde dietro l’angolo.

Ultima dritta, formati, sbaglia e fai esperienza, nulla più di questo ti permetterà di diventare un investitore professionista nel mondo del trading delle criptovalute.